Indietro
ABBONAMENTI

*Lavazza non è affiliata, né approvata o sponsorizzata da Nespresso.

**Nescafè®, Dolce Gusto® e Melody I sono marchi di terzi senza alcun collegamento con Luigi Lavazza S.p.A.

LAVAZZA STORIES

*Lavazza non è affiliata, né approvata o sponsorizzata da Nespresso.

**Nescafè®, Dolce Gusto® e Melody I sono marchi di terzi senza alcun collegamento con Luigi Lavazza S.p.A.

caffè macinato caffè macinato

Come conservare il caffè macinato: importanza e suggerimenti

A cura del Team Lavazza 2/3 minuti

Poiché il caffè fresco proviene da chicchi di caffè e di espresso appena macinati, è fuori discussione che gli intenditori della bevanda debbano imparare il modo migliore per conservare il caffè macinato preservandone la massima freschezza il più a lungo possibile. Macinare quotidianamente i chicchi può risultare un’impresa fuori portata per molti di noi, soprattutto nelle mattinate piene di frenetici impegni. Ecco perché il caffè pre-macinato è una soluzione conveniente, che ci permette di preparare la nostra tazza in pochi minuti. Se conservato correttamente, avrà un sapore pressoché identico a quello fresco. Per questo, nei prossimi paragrafi descriveremo i metodi migliori per conservare il caffè macinato.

Il modo corretto di conservare il caffè

La conservazione del caffè macinato espresso deve infatti avvenire nel rispetto di specifiche condizioni che contribuiscano a preservarne durata e aroma. Poiché il caffè macinato è altamente deperibile, mantiene il suo aroma migliore solo per pochi minuti dopo la macinatura: più passa il tempo, più perde il resto degli aromi andando a rovinare in gran parte lo straordinario rituale che lo accompagna, poiché il profumo è senza dubbio una parte consistente dell’esperienza gustativa.

I bar e le catene di caffetterie svolgono l’intera filiera di servizio del caffè in modo estremamente rapido, quindi questo non è un problema che li tocchi in prima persona. Tuttavia, è piuttosto interessante notare che, nonostante molte persone utilizzino il caffè macinato da così tanto tempo, non esiste un metodo che possa essere considerato universalmente migliore per la sua conservazione. Eppure molte persone non ci pensano affatto e probabilmente si sono abituate a un sapore meno caratterizzato, che deriva da una conservazione non appropriata del caffè. Di conseguenza, il modo corretto per mantenere freschi il caffè macinato e i chicchi interi è quello di conservarli su un ripiano della dispensa al riparo da luce, calore e umidità, all’interno di un contenitore ermetico opaco, meglio se sottovuoto, facilmente reperibile in commercio.

È possibile congelare il caffè macinato?

Il caffè macinato surgelato può mantenere la sua freschezza fino a due anni solo se è stato correttamente sigillato sottovuoto. Altrimenti, non ha una durata superiore a sei mesi. Se si conserva il caffè sottovuoto in una dispensa, può mantenere la sua freschezza per non più di cinque o sei mesi.

È possibile congelare il caffè macinato? È consigliabile congelare il caffè se non se ne fa uso per lunghi periodi a partire da almeno un mese. Se si congela il caffè che si usa quotidianamente, la variazione di temperatura porterà alla formazione di umidità all’interno della confezione, compromettendo in modo significativo il gusto della tazza al mattino. Quando si ha voglia di consumare il caffè precedentemente sigillato sottovuoto e congelato, basta aprire il sacchetto e prelevare solo la quantità che si intende utilizzare entro circa una settimana. Dopodiché, richiudere il sacchetto e rimetterlo nel congelatore.

La semplice refrigerazione del caffè non è contemplata, poiché alle temperature del frigorifero le molecole d’acqua presenti nell’aria all’interno del contenitore si condensano e permeano il caffè, alterandone il sapore.

Inoltre, nella scelta del contenitore è bene evitare i metalli reattivi e optare per quelli in vetro o ceramica.

caffè macinato

I migliori consigli per conservare il caffè

Per riassumere a grandi linee, ecco i consigli da seguire per conservare al meglio il caffè macinato e mantenerne inalterati gusto e aroma:

  1. Evitare il frigorifero per conservare i chicchi al riparo dall’umidità;
  2. Controllare le date di scadenza e di tostatura sulla confezione e cercare di consumarlo tutto nei 2-6 mesi successivi alla tostatura;
  3. Se non si ha intenzione di bere il caffè per molto tempo, sigillare sottovuoto e congelare i chicchi per farli durare a lungo;
  4. Chiudere i chicchi in un contenitore ermetico o in una confezione originale sigillata sottovuoto;
  5. Conservare i chicchi di caffè in un luogo asciutto, a temperatura ambiente e in assenza di umidità;
  6. Consumare il caffè entro un mese;
  7. Aspettate a macinarli fino a quando non state quasi per bere il caffè.

Poiché gli amanti del caffè macinato devono essere in grado di conservare i chicchi nel modo migliore per massimizzarne la freschezza in futuro, consigliamo caldamente di tenere in considerazione i nostri suggerimenti sulle modalità di conservazione per rendere la tazza quotidiana deliziosa, esattamente come deve essere!


SPEDIZIONE VELOCE

Ordina online e ricevi a casa tua entro 3 giorni lavorativi.

PIACERE LAVAZZA

L' App che premia la tua passione per il caffè con fantastici premi!

SERVIZIO CLIENTI​

Hai bisogno di aiuto?​

Controlla le nostre FAQ o contattaci via chatbot o al  800 124 535.

LAVAZZA DA TE TI PREMIA​

Un mondo di benefit e offerte speciali su misura per te.